Treviso

Treviso

Capoluogo della Marca Trevigiana, detta anche la “Marca Gioiosa et Amorosa”, Treviso è una delle città più vivibili d’Italia, caratterizzata da un affascinante centro storico circondato da una cinta muraria eretta nel 1509 dalla Serenissima e conservatasi quasi perfettamente, e da un ricco sistema idrico che attraversa e circonda la città regalando ai visitatori degli splendidi scorci.
Questi fiumi, tra cui il più celebre è senza dubbio il Sile, erano in passato la via naturale per i commerci con Venezia e permettevano l’allagamento della campagna circostante a difesa della città.

Lo splendido cuore medioevale di Treviso è costituito dalla Piazza dei Signori, nella quale si affacciano gli antichi edifici comunali, il Palazzo dei Trecento e la Loggia dei Cavalieri.

Le porte di accesso alla città in epoca medievale erano tre, mantenute ancor oggi in buono stato: a nord Porta S.Tommaso, ovest Porta S.Quaranta e a sud Porta Altinia. L’aspetto urbanistico definitivo è del XII secolo, quel periodo fu caratterizzato dalle lotte tra Guelfi e Ghibellini.

Da non perdere:

  • Palazzo dei Trecento: sede della magistratura cittadina nel periodo delle libertà comunali (XIII secolo). Danneggiato da un bombardamento del 1944 e restaurato nel 1946-52, i segni dell’attacco sono ancora visibili sul retro.
  • Loggia dei Cavalieri: edificata nel XIII secolo per convegni, riunione e svaghi per l’aristocrazia, l’interno era interamente affrescato a soggetto cavalleresco ed allegorico.
  • Piazza dei Signori: il cuore pulsante e storico della città, risalente al XIII secolo, da sempre tradizionale punto d’incontro e di ritrovo della cittadinanza.
  • Duomo (IV sec.): importante riferimento storico di Treviso, riconducibile addirittura al IV secolo, di particolare pregio la Biblioteca Capitolare e le canoniche del duomo, a fianco si trova il Battistero di San Giovanni.
  • Chiesa di Santa Lucia: edificata nel 1389, sorge sulle antiche prigioni di Treviso. Al suo interno affreschi trecenteschi di Tommaso da Modena.
  • Chiesa di S.Francesco: questa chiesa fu restaurata nel 1928 e ospita le tombe del figlio di Dante Allighieri e della figlia di Francesco Petrarca. La struttura è a navata unica con un soffitto in legno a forma di carena di nave.