Vista di Pianezze

Pianezze e le sue Malghe

Valdobbiadene offre ai suoi visitatori un paesaggio stupendo: ogni stagione è ideale per percorrere le strade che s’insinuano tra le vigne, o i sentieri che s’inoltrano in vecchi boschi di castagni e di roveri, salendo verso le malghe alpestri fino a 1.600 metri di altitudine.

A pochi chilometri da Valdobbiadene si trova la località Pianezze, punto di partenza per innumerevoli percorsi alla scoperta di grandiosi panorami, pascoli, malghe e zone boscose situati a media quota.

In questo percorso in salita, una prima tappa è d’obbligo per ammirare il panorama dal piazzale del Santuario di San Floriano, un piccolo eremo di origine quattrocentesca, ridisegnato nel 1700 e ricostruito dopo la Prima Guerra mondiale. Dal santuario la strada prosegue per Pianezze, da cui, nelle giornate più limpide, è possibile ammirare un panorama che comprende il Grappa, le Alpi Giulie, i colli Euganei e i colli Berici, fino al mare.

Da Pianezze si prosegue verso il monte Barbaria. Giunti al famoso rifugio Mariech si può lasciare la macchina per proseguire con diverse escursioni a piedi che portano alla cima del Monte Cesen o nelle località vicine. Durante questi percorsi le numerose malghe e rifugi presenti sono punti di ristoro dove è possibile pranzare o fare merenda con i prodotti tipici del territorio.

Percorrendo il sentiero che con una bella parte ondulata e molto panoramica segue il profilo della montagna si arriva anche fino al rifugio alpino Posa Puner e gli escursionisti più allenati possono proseguire per le malghe di Miane.

Tutti i tracciati si svolgono su crinali arrotondati caratterizzati dalla presenza del biancone da cui sono formati: è il caso del Cesen, della Val Fredda, della Val De Marie. Il panorama abbraccia, ad ovest, il massiccio del Monte Grappa e, a nord, i contrafforti delle Dolomiti con una splendida visione della Marmolada.