Feltre

Feltre

Feltre è una città d’arte dalla struttura molto particolare, e una delle più affascinanti e suggestive città murate del Veneto. Di origine romana, nel corso dei secoli fu lungamente contesa per la sua posizione strategica. Durante il governo veneziano, Feltre vide il suo periodo d’oro che si tradusse nella vita culturale e artistica della città e nei palazzi dalle splendide facciate affrescate le valsero l’appellativo di “città dipinta”.

Tra le vie del centro storico, arroccato su un colle che domina la piana circostante, e negli antichi borghi fuori le mura, si percorrono itinerari che conducono a ritroso nel tempo, tra quinte scenografiche di palazzetti cinquecenteschi.

In alto, svetta la torre del castello, quasi a sfidare con la sua imponenza le cime impervie delle Alpi feltrine, che fanno da sfondo alla cittadella. Nelle chiese, nei musei, nei palazzi pubblici e privati, si nascondono piccoli e grandi capolavori, che raccontano di un passato illustre e spesso travagliato: memorie preziose, custodite gelosamente, ma disposte a lasciarsi ammirare con discrezione.

Feltre città d’arte, di storia e di cultura, è anche la “Città del Palio”, e rivive attraverso questa manifestazione lo splendore dei secoli passati, un patrimonio che appartiene a tutta la città e ne distingue l’identità culturale.