Conegliano

Conegliano

Una delle principali città del Veneto, Conegliano vanta un centro storico di origine medioevale cinto da antiche mura che si concentra ai piedi del Colle di Giano, sulla cui sommità si ergono la neoclassica Villa Gera e la parte superstite del castello medievale, attualmente occupato dal Museo Civico.

Lungo il percorso di via XX Settembre, tradizionalmente chiamata Contrada Granda, sono presenti il Duomo – la cui facciata ospita il più grande afrresco murale del Veneto e al cui interno si trova l’unica opera del Cima rimasta nella sua città natale – e numerosi palazzi di rilevanza storico-architettonica, tutti porticati: tra i più interessanti si ricordano Casa Piutti, il Teatro Accademia, il Municipio, Palazzo Montalban vecchio e Palazzo Montalban nuovo.

Parallele alla Contrada ci sono via Cima, dove ha sede la Casa museo del celebre artista Giovanni Battista Cima, e via Teatro Vecchio: entrambe sono parte integrante del centro storico, e costituiscono un continuum coi più signorili palazzi della Contrada.

L’attuale fontana del Nettuno, anche detta popolarmente “Fontana dei cavalli” è uno dei monumenti più caratteristici della città ed ha preso forma in diverse epoche: la parte più antica è la vasca trecentesca, mentre nel XVIII secolo fu aggiunta la scultura ancora visibile

A poca distanza dal centro storico di Conegliano si trovano innumerevoli luoghi di interesse storico e artistico, in particolare diverse ville venete risalenti al periodo di dominazione veneziana e molte architetture religiose, tra cui chiese, oratori e monasteri.