Vista mura di Castelfranco Veneto

Castelfranco Veneto

Castelfranco Veneto è stata nel tempo una vera e propria cerniera geografica fra Padova, Treviso e Vicenza. Terra di passaggio e di fiorenti interessi mercantili, è tuttora memore della colonizzazione romana grazie alla via Aurelia, ponte fra Asolo e Padova, e la via Postumia.

Castelfranco Veneto (detta “Casteo” in veneto) è una tipica città murata dalla struttura medievale, nella cui parte alta si colloca un affascinante castello in ottimo stato di conservazione le cui mura racchiudono il centro storico e comprendono sei torri, quattro delle quali sui vertici della base quadrata, una sulla mediana sud (verso Padova), trasformata in campanile del duomo, l’altra sulla mediana ad est (verso Treviso).

La storia di Castefranco si intreccia con la vita del grande pittore Giorgione – pseudonimo di Giorgio o Zorzi da Castelfranco – uno dei più interessanti ed oscuri artiti italiani, i cui diversi soggetti sono tutti dominati dal colore, che regala significati nascosti alle opere fantastiche.

Una delle opere più conosciute del Giorgione è conservata proprio nel Duomo di Castelfranco Veneto: si tratta della famosa Pala di Castelfranco.